logo

    • 09 FEB 16
    • 0
    Tempo vestizione infermieri e OSS Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, il Giudice accoglie anche la richiesta del risarcimento!.

    Tempo vestizione infermieri e OSS Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, il Giudice accoglie anche la richiesta del risarcimento!.

    Accolte le tesi del Nursind, il tempo di vestizione divisa per i sanitari, deve essere retribuito. Sono 158 i dipendenti operatori sanitari Infermieri e OSS degli Ospedali di S. Benedetto del Tronto e Ascoli piceno, che sostenuti e patrocinati dalla La Segreteria Nursind Ascoli Piceno, hanno intentato la causa nel 2015 e che ora si vedranno riconosciuto questo diritto comprensivo del risarcimento retroattivo di 5 anni per gli emolumenti non versati rispetto all’orario effettivamente realizzato.

    Il dispositivo corretto della sentenza sancisce: “ …in accoglimento del ricorso dichiara il diritto di ciascuno dei ricorrenti ad essere retribuito per le prestazioni di lavoro nel tempo impiegato oltre l’orario del normale turno per indossare e dismettere la divisa di lavoro, quantificando a tal fine la durata media di detti incombenti in 10 minuti all’inizio ed altrettanto alla fine di ogni turno effettuato, il tutto nei limiti della prescrizione quinquennale decorrente a ritroso dalla data di notifica alla convenuta del ricorso introduttiva del giudizio;…”.

    Su delega della Segreteria Nursind di Ascoli Piceno, l’Avvocato Carmine Ciofani, sta inoltrando alle autorità competenti la documentazione necessaria alla restituzione degli arretrati dovuti ai ricorrenti.

    Il successo di questo ricorso ha avuto molta risonanza tra tutti i dipendenti sanitari dell’ASUR Marche area vasta 5 e in particolare nelle sigle sindacali che da sempre hanno schernito questo problema, portato in evidenza dal Nursind.

    Sull’onda dell’entusiasmo i sindacati storici, sembrano ora darsi da fare, per colmare il vuoto del mancato impegno sulle questioni che riguardano specificatamente i fornitori di assistenza h.24.

    Il Segretario Nursind di Ascoli Piceno, Maurizio Pelosi informa, che forti dell’esperienza raccolta e a fronte di una massiccia richiesta, stanno valutando di progettare un nuovo ricorso e pone l’accento   che il risultato del “copia e incolla” degli altri sindacati, non sarà mai uguale all’originale!

    Inoltre Pelosi aggiunge che oltre ai ricorsi, le altre sigle sindacali, dovrebbero preoccuparsi di combattere a fianco del Nursind, negli accordi decentrati, per stabilire in modo definitivo il diritto a vedersi riconosciuto il tempo vestizione e consegne per TUTTI I LAVORATORI! Mentre in questo momento si osserva solo una svilente caccia all’iscrizione, offrendo un piatto con vivande cucinate dal Nursind. (Fonte: infermieristicamente.it)

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream