logo

    • 23 FEB 16
    • 0
    Telerefertazione. Proposta di Legge dell’On. Maria Amato – Direttore U.O.C. Radiodiagnostica del P.O. “San Pio” di Vasto (Ch).

    Telerefertazione. Proposta di Legge dell’On. Maria Amato – Direttore U.O.C. Radiodiagnostica del P.O. “San Pio” di Vasto (Ch).

    Depositata la proposta di legge per la telerefertazione: serve per ottimizzare il lavoro dei Medici di Radiologia che è noto sono una risorsa preziosa quanto numericamente insufficiente.
    Nello stesso tempo la telerefertazione consentirebbe la esecuzione di esami radiologici semplici, senza mezzo di contrasto, con eccezione dei minori e delle donne con gravidanza accertata o presunta dal tecnico da una postazione distante per esempio un ospedale di montagna, dal TSRM in assenza del Medico.
    Il TSRM puo’ eseguire da solo esami solo su prescrizione medica e secondo modalità condivise a livello aziendale.
    Un riconoscimento alla figura del TSRM e una risposta a quelle realtà geograficamente difficili.
    I Medici Radiologi devono essere impegnati nella refertazione che aumenta di complessità e richiede piu’ tempo proporzionalmente al miglioramento tecnologico.
    Le ASL non possono improvvisare ma devono rispettare requisiti minimi tecnologici e organizzativi.
    Un sistema per riuscire a dare servizi nelle aree interne come già si fa in Trentino e nelle isole.
    L’auspicio è che i Medici si convincano che la crescita delle Professioni Sanitarie non toglie niente al loro ruolo, che resta centrale e di responsabilità, ma offre un servizio più capillare e di prossimità per i pazienti. (Fonte: On. Maria Amato)

    Consulta la proposta di legge

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream