I permessi della legge 104 non sono ferie

Ovviamente ciò non significa che da questa sentenza in poi i “furbetti della 104” potranno usufruire di giorni di permesso previsti dalla legge per andare in ferie e dedicarsi a ciò che più li aggrada, magari anche ad un bel viaggio. Gli Ermellini precisano infatti che i permessi della legge 104 sono cosa ben diversa dalle ferie, quindi l’abuso nell’utilizzo del permesso rimane comunque punito a titolo di truffa. Quindi l’assistenza al malato deve comunque rimanere predominante ma, in compenso ci si può assentare per un aperitivo o per sbrigare alcune incombenze senza che però di questo, ne risenta il portatore di handicap. (Fonte: lavoroediritti.com)