logo

    • 10 APR 19
    • 0
    Mancati riposi settimanali, la responsabilità è del Direttore Generale dell’Azienda.

    Mancati riposi settimanali, la responsabilità è del Direttore Generale dell’Azienda.

    Il Direttore Generale non soltanto riveste all’interno dell’Asl la qualifica apicale, ma, trattandosi di una pubblica amministrazione, è altresì il destinatario quale legale rappresentante dell’ente, della funzione di garanzia dell’osservanza e della corretta applicazione delle norme legali e contrattuali che disciplinano i rapporti di lavoro. La sua responsabilità non può ritenersi limitata, pertanto, a sovrintendere alla gestione complessiva dell’azienda.
    Di tale criterio di attribuzione soggettiva di responsabilità dell’ente pubblico si trova conferma in una specifica previsione in materia di sicurezza e igiene sul lavoro del D.Lgs. n. 626 del 1994, (art. 2, lett. b)), ove il legislatore ha individuato la funzione datoriale nella persona del legale rappresentante dell’ente. La giurisprudenza di legittimità in sede di accertamento della responsabilità penale, ha riaffermato il principio secondo cui il rappresentante legale dell’azienda ha la responsabilità dell’organizzazione amministrativa e gestionale della struttura sanitaria, anche al di là degli obblighi in materia di sicurezza e igiene sul lavoro, sicchè detto principio cardine dell’ordinamento deve considerarsi valido anche nel settore sanitario. (Fonte: Avv.Ennio Grassini – www.dirittosanitario.net)

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Ho letto e accetto l'Informativa sulla Privacy

Photostream