logo

    • 02 MAG 17
    • 0
    Le nuove regole del Sistema ECM nel triennio 2017/2019.

    Le nuove regole del Sistema ECM nel triennio 2017/2019.

    Queste le principali novità previste dalla normativa ECM per il triennio 2017/2019:

    Dossier Formativo: Adesione al dossier formativo non obbligatoria ma volontaria e incentivata con un bonus di 30 crediti. dei 30 crediti previsti, 10 si otterranno nel triennio 2017/2019 semplicemente aderendo al dossier formativo, altri 20 crediti si otterranno per il triennio 2020/2022 se saranno soddisfatte le seguenti condizioni:

    Costruzione del Dossier

    Congruità con il profilo indicato nel dossier

    Coerenza di almeno il 70% tra il dossier programmato e realizzato

    Tre le macro-aree che costituiscono il Dossier Formativo e sulla cui base il professionista deciderà di fissare i propri obiettivi formativi:

    tecnico-professionale

    di processo

    di sistema

    Per ogni area il professionista aderente indica una percentuale corrispondente al fabbisogno

    Crediti 2017/2019: 150 crediti nel triennio con bonus rispettivamente di 30 crediti per tutti gli operatori sanitari che avranno ottenuto da 121 a 150 crediti nel triennio precedente e di 15 crediti per quelli che ne avranno ottenuto da 80 a 120

    Autoformazione: Tutti gli operatori sanitari potranno acquisire fino al 10% del fabbisogno formativo tramite autoformazione

    Formazione reclutata: E’ possibile ottenere attraverso la “formazione reclutata” fino ad un massimo di un terzo del fabbisogno formativo

    Formazione tramite eventi ECM: Almeno il 40% della formazione dovrà essere acquisita tramite partecipazione ad eventi ECM, il resto potrà essere acquisita attraverso le altre forme (autoformazione, congressi, corsi all’estero, tutoraggi, pubblicazioni scientifiche, partecipazione come relatori, ecc)

    Formazione flessibile per tutti gli operatori sanitari: Eliminato, per tutti gli operatori sanitari,  l’obbligo di acquisire annualmente un numero minimo e massimo dei crediti. Tale obbligo erà stato eliminato per i liberi professionisti, adesso è stato esteso anche ai dipendenti

    Certificazione dei crediti formativi: Per certificare il raggiungimento del debito formativo il professionista deve recarsi all’Ordine che accede al suo profilo e stampa la certificazione, accreditato dal sistema. A chi ha assolto in modo parziale all’obbligo formativo, l’Ordine rilascia un’attestazione con i corsi fatti.

    Saranno istituiti dei corsi per gli ordini e i collegi che  si dovranno occupare della certificazione dei crediti acquisti, anche nei trienni precedenti. (Fonte: ecmitalia.it)

    Delibera CNFC

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream