logo

    • 17 GEN 16
    • 1
    Ecco come verificare i crediti ECM acquisiti.

    Ecco come verificare i crediti ECM acquisiti.

    E.C.M. questi sconosciuti, L’Educazione Continua in Medicina è un programma nazionale di attività formative, attivo in Italia dal 2002. L’ECM prevede il mantenimento di un elevato livello di conoscenze relative alla teoria, pratica e comunicazione in campo sanitario, con obbligo per i professionisti della sanità di acquisire un numero minimo di ECM ogni anno.

    Il programma è stato adottato da tutti i maggiori Paesi del mondo. In Italia è obbligatorio per tutti i professionisti della sanità con il fine di mantenersi aggiornati e competenti. Il programma ECM comprende l’insieme di organizzazione e controllo delle attività formative di chiunque lo desideri effettuare, da società scientifiche a fondazioni, a reparti, università ed associazioni.

    Ma tutti gli anni, gli operatori sanitari sono nel dubbio di quanti crediti ECM devono assolvere (nel triennio 2014-17 vi sono da fare 150 crediti ECM), soprattutto come controllare se l’obbligo è stato RAGGIUNTO?

    In questo l’Agenas viene incontro a tutti i professionisti sanitari, permettendo di visualizzare i crediti acquisiti nell’ambito del programma di formazione continua in medicina (ECM).

    L’Agenas ha comunicato che sul portale ape.agenas.it, nella sezione dedicata ai professionisti sanitari, è disponibile il servizio “myEcm“, tramite cui ogni professionista potrà monitorare la propria situazione formativa visualizzando i crediti acquisiti nell’ambito del programma nazionale di formazione continua in medicina (ECM). Disponibile anche manuale per conoscere i dettagli sull’utilizzo del servizio.

    Il professionista, una volta registratosi, disporrà di una pagina personale tramite cui potrà:

    • Verificare l’ammontare ECM suddivisi per anno e tipologia di offerta formativa;
    • Consultare un elenco degli eventi formativi per i quali ha conseguito crediti nel corso del triennio;
    • Consultare un elenco di eventi di prossimo svolgimento per la propria professione;
    • Esprimere una valutazione sui corsi frequentati.

    Disponibile anche un manuale agenas per conoscere i dettagli sull’utilizzo. (Fonte: Vincenzo Ricchiuti – nursetimes)

    Leave a reply →
  • Pubblicato da Nicotra Giuseppa in 8 maggio 2017, 17:05

    Vorrei conoscere i crediti formativi per l’anno 2014/ 2015

    Rispondi →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream