logo

    • 24 FEB 16
    • 0
    Danni da illegittimo trasferimento di sede lavorativa: le condizioni per il risarcimento.

    Danni da illegittimo trasferimento di sede lavorativa: le condizioni per il risarcimento.

    La sola illegittimità provvedimentale dell’atto di trasferimento non è sufficiente ad integrare il comportamento illecito possibile fonte di responsabilità aquiliana, proprio perché manca ( in quanto non provata, nel caso specifico) proprio la connotazione persecutoria e/o discriminatoria del trasferimento, ciò che rappresenta elemento indefettibile per la verifica della ricorrenza degli ulteriori elementi costitutivi della fattispecie (e cioè il danno alla salute o alla vita di relazione ed il nesso eziologico tra condotta e danno-conseguenza). (Avv. Ennio Grassini – dirittosanitario.net)

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream