logo

    • 16 GIU 17
    • 0
    Assunzioni da graduatoria degli idonei, comporta l’obbligo di interpello tra Asl regionali.

    Assunzioni da graduatoria degli idonei, comporta l’obbligo di interpello tra Asl regionali.

    “La quaestio iuris oggetto del contendere non è quella dell’obbligo o meno di attingere, per le nuove assunzioni, alle graduatorie degli idonei delle altre aziende sanitarie, ma la sussistenza o meno – ove l’ente procedente decida avvalersi di tale facoltà – del dovere di “interpello” di tutte le aziende sanitarie regionali presso le quali vi sono graduatorie relative al profilo professionale di interesse, non ancora esaurite”. L’A.O. una volta determinatasi ad effettuare assunzione tramite l’escussione di graduatorie di pubblici concorsi approvate da altre amministrazioni, avrebbe dovuto avviare una effettiva ed attenta procedura in relazione alla necessità di operare una puntuale ricognizione circa l’esistenza di valide graduatorie concorsuali presso tutte le Strutture Sanitarie regionali. Da ciò discenderebbe l’ulteriore conseguenza che l’Azienda resistente, in applicazione del principio generale “cronologico”, avrebbe dovuto scorrere la graduatoria più risalente nel tempo. (Fonte: Avv. Ennio Grassini – dirittosanitario.net)

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream