logo

    • 27 GIU 16
    • 0
    ARAN: nella PA solo ferie “a giornata” e possibili richiami in servizio.

    ARAN: nella PA solo ferie “a giornata” e possibili richiami in servizio.

    L’estate si sta affacciando e si avvicina il periodo delle ferie per antonomasia. Per caso e per combinazione l’ARAN, che conduce le trattative sindacali per la parte datoriale (lo Stato) per i dipendenti pubblici, rende noto che le ferie del lavoratori del pubblico impiego possono essere richieste e d utilizzate solo “a giornata”, e non per frazioni di giornata. Inoltre l’amministrazione di appartenenza può richiamare in servizio il dipendente in ferie, al ricorrere di situazioni di emergenza e necessità organizzativa imprevista, corrispondendo l’eventuale rimborso spese documentate per il rientro del lavoratore che si trovasse in ferie fuori sede. L’ARAN fornisce inoltre dei chiarimenti anche in ordine alla “compatibilità” delle ferie con la malattia, permessi ex legge 104 e attività sindacale. In particolare viene specificato che non sussistono pregiudiziali a fruire di ferie in seguito ad assenza per malattia, anche senza soluzione di continuità fra i due periodi, e che è possibile “sospendere” le ferie e fruire dell’istituto della malattia, in situazioni debitamente documentate o ricovero ospedaliero. Non è invece possibile sostituire dei giorni di ferie fruite con permessi ex legge 104 nè frappore questi ultimi fra periodi contigui di ferie. Per le attività sindacali, infine, è necessario ricorrere agli appositi permessi, essendo l’attività sindacale incompatibile con la funzione di “recupero psico-fisico del lavoratore” proprio dell’istituto contrattuale delle ferie. (Fonte: Il Messaggero Economia e Finanza)

    Leave a reply →

Fai un commento

Cancella messaggio

Photostream